Un libro… a CENTO mani!

3… 2… 1… 100!

Si, è così che voglio esordire in quest’ultimo post, con un conto alla rovescia e una bella novità. Anche se, in realtà, di conti alla rovescia ce ne sono due.

Il primo è per questo sabato: saranno proclamati i 300 finalisti del torneo letterario IoScrittore e, lo ammetto, un po’ sto incrociando le dita. Siamo in più di tremila a partecipare, ma a prescindere dal risultato sono comunque felice di ciò che questo contest mi ha spinto a fare: riprendere e concludere il libro fantasy pensato da ragazzina e chiudere il capitolo “pubertà letteraria” della mia vita. Vi aggiornerò sull’esito. Sarà dura, ma se dovessi farcela, champagne per tutti. Altrimenti, confezionerò il mio romanzo in un bento digitale e lo invierò a degli editori, tentando il grande salto.

Il secondo countdown invece riguarda il mio primo romanzo edito, “Colazione Internazionale“: ebbene… il 31 maggio CoIn compie un anno!
Il programma che ci attende è questo: la prossima settimana, dal 18 al 24, ricorderemo citazioni e momenti tratti dal libro, con canzoni e immagini. E la settimana dal 25 al 31… sorpresa! Scoprirete cosa sto architettando per render giustizia ai ragazzi di Perrin’s Lane e a tutte le risate che ci hanno fatto fare.
Mi raccomando, non perdete d’occhio la pagina FB!

pizap.com14314397886111

E ora passiamo alla novità: domani 13 maggio alle ore 18:00, presso Iocisto (Vomero, Piazzetta Fuga) sarà presentato il libro pensato e scritto dai soci della libreria di tutti: UN LIBRO A CENTO MANI.

10171229_842168295864022_7608641949923245060_n

Vi ho già parlato in un precedente articolo di Iocisto, della sua storia. Perciò, ora, lasciate che vi illustri il progetto che domani vedrà la luce.
Un libro a cento mani è lo scrigno di carta che raccoglierà i pensieri e le emozioni dei soci della libreria, attraverso racconti, poesie, disegni e tanto altro. Ogni contributo sarà espressione del nostro amore per i romanzi, la scrittura e la lettura, oltre alla fiducia riposta non soltanto nei libri, ma soprattutto nelle persone. E’ da loro, da noi infatti che nasce il cambiamento, scegliendo cosa coltivare nel territorio della nostra città, da curare per non veder appassire.
Noi abbiamo piantato una libreria, e domani ci incontreremo per ammirarne i primi boccioli e far festa, progettando le prossime fioriture. Sono più che felice di far parte di un progetto simile e, anche se corro avanti e indietro tutti i giorni, contribuire con un racconto al Libro a cento mani è stato un vero onore.

Vi invito perciò a raggiungerci domani alle ore 18:00 per conoscerci, ammirare la nostra libreria, ascoltare “Il viaggio di Page” e tutte le storie tenute insieme da cento mani.

Iocisarò, e voi? 😉

D. A.

Annunci

Informazioni su Daniela Apparente

Writer, reader, gamer, traveler, eater.
Questa voce è stata pubblicata in Avanti tutta: DIARIO DI BORDO, Eventi e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...