2014 Nobel Prize in Literature: P. Modiano

1412856225_BzgBF2QCEAAETpl
A vincere il Premio Nobel per la Letteratura 2014 è lo scrittore francese – di origini italiane – Patrick Modiano, « (…) per l’arte della memoria con la quale ha evocato i destini umani più inesplicabili e scoperto il mondo della vita nel tempo dell’occupazione.»

Un evento importante, che dovrebbe spingere ciascuno di noi a leggere – se non l’ha già fatto – almeno una delle opere degli scrittori premiati poiché meritevoli e rappresentanti dei nostri tempi o di quelli andati in modo più che encomiabile. Confesso di non aver ancora avuto l’occasione di leggere uno dei suoi scritti, cosa che mi riprometto di fare quanto prima.
Scopriamo insieme perciò chi è l’uomo che ha sottratto il premio di quest’anno al mio amato H. Murakami.

Patrick Modiano nasce nel 1945 dall’unione di un’attrice belga di origini fiamminghe e da un ebreo francese di origini italiane. E già quest’amalgma di etnie e radici culturali è tutto un programma.
Il suo primo libro è La Place de l’Étoile, edito da Gallimard, editore nonché suo amico. Tema ricorrente nei suoi romanzi è quello dell’uomo errante ed estraneo, straniero in terra straniera e straniero tra gli altri esseri umani, quasi sempre figlio dei tempi dell’occupazione nazista (la Storia è un altro punto cardinale nelle sue creazioni). Tra le sue altre opere, Rue des Boutiques Obscures è stato uno dei libri che ha entusiasmato di più la critica, consegnandogli la vittoria del prestigioso Premio Goncourt.

Delle storie più scorrevoli ma ugualmente profonde e accurate nei dettagli, vengono citati ovunque Dora Bruder e Nel caffé della gioventù perduta, fino all’ultimo romanzo pubblicato in Italia nel 2012 intitolato L’Orizzonte.

Personalmente, dopo aver dato un’occhiata alla trama, ho scaricato un’anteprima dei più recenti Nel caffé della gioventù perduta L’Orizzonte. Data una delle sue dichiarazioni, mi è sembrata la scelta più logica.

“Non ho mai pensato di fare nient’altro nella vita, ma non avevo un diploma né altri obiettivi specifici. Ma è dura per un giovane scrittore iniziare così presto. In effetti preferisco non leggere i miei primi libri: non che non li ami, ma non mi ci riconosco più.”

author-portrait-8394-Patrick_Modiano

Annunci

Informazioni su Daniela Apparente

Writer, reader, gamer, traveler, eater.
Questa voce è stata pubblicata in Curiosità Internazionali e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...