Hot Cross Buns

Gli Hot Cross Buns sono dei panini soffici e molto dolci, incisi a mo’ di croce e glassati sulla parte superiore. La tradizione britannica li vuole ripieni di frutta secca e spezie, dalla cannella allo zenzero fino ai chiodi di garofano. Nonostante siano una delizia tipica del periodo Pasquale, è facile beccarli nelle vetrine della maggior parte delle bakeries anche durante il resto dell’anno.

hcb

Si crede che i Buns siano nati con i Sassoni e i loro antichi rituali pagani di fine inverno, celebrati in onore alla dea Ostre, protettrice dell’eterno cerchio della vita. La croce sui panini, infatti, stava allora a indicare le quattro fasi lunari e lo scorrere del tempo mortale.
Il cattolicesimo ha poi risemantizzato la croce incisa nel composto per riproporla come simbolo di cristianità.

Ci sono parecchie storie legate a questi squisiti dolcetti. Quella più famosa narra della madre di un marinaio che, in attesa di veder ritornare il figlio dal mare, sfornava Buns in quantità industriali. Cosa che non smise di fare neppure quando lui morì, nella speranza di vederlo tornare a casa. Non ci credete? Io non sarei così scettica. Pensate che la casa in questione oggi è un pub parecchio noto, chiamato appunto “The widow’s son”. I ricavi derivati dalla vendita dei Buns durante il Venerdì Santo vengono devoluti alla Società Britannica dei Marinai.

wson

Secondo la leggenda, pare che gli Hot Cross Buns non ammuffiscano se preparati di venerdì; e che, se appesi in giro per la casa (si, avete capito bene, proprio come dei festoni), portino fortuna. Inoltre, essi sono simbolo di profonda amicizia: dividerne uno con qualcuno benedirebbe e rafforzerebbe il legame. Gloria e gli altri protagonisti di CoIn ci credono: infatti, nel giorno di Pasqua, si ingozzano allegramente di Buns recitando la storica filastrocca “half for you and half for me, between us two shall goodwill be!“.

Per chi abbia voglia di prepararne qualcuno e riempirli di nutella (cosa che sinceramente farei io), potete trovare la ricetta sul sito di GialloZafferano. A chi invece sia venuta voglia di leggere “Colazione Internazionale” e scoprire cosa combinano i protagonisti… scoprite come acquistare il libro!

Annunci

Informazioni su Daniela Apparente

Writer, reader, gamer, traveler, eater.
Questa voce è stata pubblicata in Curiosità Internazionali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...